Showers

3°C

Vibo Valentia

Showers

Humidity: 100%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

Contattaci e scopri le promozioni per te: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sintetizzando si potrebbe spiegare così: costa poco e rende molto. Fare pubblicità online, scegliere internet per mettere in vetrina la propria attività professionale raggiungendo il più alto numero di utenti, per giunta “selezionati”, semplicemente conviene. Rispetto ai tradizionali mezzi di informazione, come ad esempio i giornali cartacei, la penetrazione garantita dai quotidiani web non è nemmeno paragonabile. Col cartaceo che raggiunge poche centinaia di lettori (nel migliore dei casi qualche migliaio, e ci riferiamo ovviamente alla sfera locale) e che propone spazi pubblicitari a cifre esorbitanti magari per una sola uscita - cifre che in alcuni casi raggiungono i mille euro una tantum -, la pubblicità online garantisce una vetrina di lettori molto più ampia a prezzi molto più bassi e per una durata temporale considerevole.


L’INDAGINE DELL’AGCOM Ecco perché fare pubblicità su 21righe.it conviene. E non si tratta di opinioni personali e di parte. È la stessa Agcom, nella sua indagine sulla raccolta pubblicitaria online, a tratteggiare i connotati del “fenomeno”. “La pubblicità su questo nuovo mezzo di comunicazione, pur in un periodo di stagnazione - si legge nella ricerca dell’autorità nazionale -, sta crescendo a ritmi vorticosi. Solo nell’ultimo anno il fatturato pubblicitario su internet è cresciuto di oltre il 40%... Internet rappresenta, a partire dal 2011, il secondo mezzo pubblicitario, avendo superato nel 2006 la radio, e, nel corso dell’ultimo anno, quotidiani e periodici... La pubblicità online si distingue da quella degli altri mezzi per l’idoneità ad individuare e raggiungere efficientemente specifici target di utenti, per la capacità di tracciare e segmentare il consumatore, e per la possibilità di misurare puntualmente l’efficacia delle inserzioni, con conseguenze dirette sulle modalità di definizione e sull’entità dei prezzi delle stesse”.

PUBBLICITA’ ALLA PORTATA DI TUTTI La pubblicità online “si contraddistingue - spiega ancora l’Agcom - per un investimento minimo di una campagna pubblicitaria estremamente più basso di quello degli altri mezzi. Ciò consente anche a piccoli inserzionisti di poter definire campagne pubblicitarie su un mezzo di comunicazione di massa. In tal senso, nel corso dell’indagine è stato notato che “l’advertising online rappresenta una opportunità di crescita senza precedenti per le Piccole e Medie Imprese (PMI) presenti nel territorio nazionale che, attraverso tale mezzo, hanno finalmente la possibilità di adottare una strategia di comunicazione più accessibile in termini di investimento pubblicitario vista la presenza di minori barriere all’entrata della pubblicità su internet rispetto alla pubblicità di tipo tradizionale, a fronte di una probabile maggiore efficacia dell’investimento...”. In definitiva, la “campagna pubblicitaria online - ancora l’Agcom - è in grado di raggiungere un pubblico di massa, come quello contattato dai mezzi tradizionali, attraverso molteplici forme di comunicazione innovative”, ed è alla portata di tutti.