Cloudy

21°C

Vibo Valentia

Cloudy

  • Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2017, 10:27:38.

sp 93 sequestro 3

Gli operai incaricati dalla Provincia di sbarrare la strada con i blocchi di cemento, sotto la supervisione dei militari della Guardia di finanza

Tre indagati, un tratto di strada sequestrato e la relativa ordinanza di chiusura al transito. In estrema sintesi è questo il bilancio di un’indagine con cui la Procura di Vibo Valentia questa mattina ha iscritto nel registro degli indagati tre funzionari o ex funzionari della Provincia di Vibo con l’accusa di avere permesso, col loro comportamento, che si verificassero frane e smottamenti in un tratto di strada della ex Statale 110, oggi Provinciale 93.

Gli indagati sono: Giacomo Consoli, 65 anni di Vibo, e Antonio Francolino, 52 anni di Vibo, all’epoca entrambi responsabili del procedimento per i lavori sul tratto in questione; e Francesco Tulino, 55 anni di Mileto, funzionario dell’ente.

sp 93 sequestro 1
sp 93 sequestro 2
sp 93 sequestro 3
sp 93 sequestro 4
Previous Next Play Pause
1 2 3 4

Contestualmente la Procura ha disposto il sequestro della strada. Alla luce di ciò, l’ente di Palazzo Ex Enel, con ordinanza firmata dal segretario generale Cesare Pelaia, ha subito disposto la chiusura del tratto in località “Giglioli” del comune di Maierato al km 3 + 800 circa, in corrispondenza del dissesto del manto stradale. La circolazione, per il periodo interessato dalla chiusura della strada, sarà deviata sulla viabilità limitrofa, direzione Angitola-Serra San Bruno - Ss 18 per Pizzo Calabro - Sp 5 Pizzo-Maierato - Sp 3 Maierato-Angitola, viceversa Serra San Bruno-Angitola.

«L’amministrazione provinciale - si legge inoltre nell’ordinanza - è completamente sollevata da eventuali responsabilità civili e/o penali, per qualsiasi fatto o danno derivabile a chicchessia, in dipendenza della mancata osservanza del divieto di transito».