Mostly Cloudy

20°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 67%

  • Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2017, 17:32:31.

tribunale vecchio foto nuova

La ricerca è stata compiuta dal servizio statistica del ministero della Giustizia, diretto da Fabio Bartolomeo che è anche rappresentante italiano presso la commissione per l’efficienza della giustizia del Consiglio d’Europa. Si tratta di una ricerca «sperimentale», pubblicata dal Sole 24 Ore, e forse per questo motivo non è stato possibile rilevare il raffronto con gli anni precedenti, trattandosi evidentemente di criteri differenti da quelli presi in considerazione in passato.

Fatto sta che per quanto concerne le cause civili, il Tribunale di Vibo Valentia continua a non brillare, piazzandosi alla postazione 126 su 140. In Calabria a fare peggio c’è solo Lamezia Terme (134esima). I parametri considerati dallo studio sono: il numero di procedimenti in corso al 31 dicembre 2016; tra questi, il numero di quelli ultratriennali; la durata media in giorni; il rapporto definiti/iscritti; i posti vacanti di magistrati togati sul totale degli organici; e i posti vacanti di personale amministrativo sul totale degli organici.

A Vibo, in base a questa ricerca, ci vogliono mediamente 1.823 giorni per definire una causa civile, quindi ben più di tre anni, soglia oltre la quale scatta la legge Pinto sul risarcimento per irragionevole durata del processo. Al 31 dicembre scorso risultavano quindi 10.390 procedimenti, il 49% dei quali ultratriennali. Il rapporto tra quelli definiti e quelli iscritti è di 0,96, mentre per quanto concerne le carenze di organico sono il 21% per i magistrati e il 17% per gli amministrativi. Dato che, viene rilevato nella ricerca, non è direttamente proporzionale al carico di arretrato. Ed infatti, il primo tribunale d’Italia per efficienza risulta essere Bolzano, che fa registrare il 33% di scopertura tra i magistrati e il 53% di scopertura tra gli amministrativi.