Mostly Sunny

29°C

Vibo Valentia

Mostly Sunny

Humidity: 56%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

Giordano_bruno_procuratore_cerimonia_insediamento_3.jpg

 

di GIUSEPPE MAZZEO

La magistratura al completo, il prefetto, i vertici e gli ufficiali delle forze dell’ordine hanno dato il benvenuto, questa mattina, al nuovo procuratore capo della Repubblica di Vibo Valentia, Bruno Giordano, che ha firmato l’assunzione dell’incarico alla presenza del presidente del Tribunale Alberto Filardo e del presidente della sezione Penale Lucia Monaco.

Magistrato di lungo corso, con importanti trascorsi all’Antimafia di Reggio Calabria ai tempi della seconda guerra di mafia, e da ultimo quale capo della Procura di Paola, Giordano giunge a Vibo con un carico di esperienza di circa 37 anni di lavoro. Succede a Mario Spagnuolo assegnato a Cosenza, che negli ultimi mesi è stato sostituito da un altro procuratore ormai veterano in città, Michele Sirgiovanni.

Ecco le prime parole del neo procuratore di Vibo: «Dopo 37 anni di esperienza non mi aspetto nulla di nuovo, che non conosca già. La questione è diversa: sono io che mi propongo di lavorare con lo stesso entusiasmo di sempre. In questi giorni prenderò contezza delle forze a disposizione e stilerò una scala di priorità cui assegnare il lavoro. Onestamente so già che l’ufficio è organizzato molto bene, anche se soffre di una carenza di organico: su 7 sostituti ce ne sono 4 in servizio ed uno sta per andare via. Una volta che saremo al completo potremo progettare un certo tipo di lavoro».

Quanto alla pressione della criminalità sul tessuto sociale, ed alle somiglianze della ‘ndrangheta vibonese con quella reggina, Giordano afferma: «Come Procura ordinaria, ovviamente, non ci occuperemo della criminalità organizzata, per la quale opera ed anche bene la Distrettuale di Catanzaro. Ma in un territorio fortemente soggetto alla pressione della criminalità, come quello vibonese, le ripercussioni sul tessuto sociale ci sono, a cominciare da quelle disfunzioni nelle pubbliche amministrazioni e nell’erogazione dei servizi pubblici. Su queste cose dovremo concentrarci, dovremo contenere e combattere questi aspetti “fastidiosi” per la crescita di un territorio».

Prioritario, però, resta il discorso dell’organico: «Finché saremo costretti a rincorrere e tamponare le emergenze processuali, ci resta poco spazio per le indagini. In ogni caso il nostro impegno sarà massimo».

 

Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 6
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 5
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 4
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 1
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 2
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 7
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 8
Giordano bruno procuratore cerimonia insediamento 9
Previous Next Play Pause
1 2 3 4 5 6 7 8