Cloudy

8°C

Vibo Valentia

Cloudy

  • Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2017, 15:00:18.

Tonno Callipo Molfetta tifosi

È un dolce Santo Stefano quello appena trascorso per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che ha così ripreso la marcia interrotta domenica scorsa a Monza. I giallorossi ottengono tre punti importantissimi a Molfetta contro l’Exprivia in un PalaPoli che è la consueta bolgia e che ieri pomeriggio è stato impreziosito dal calore di 30 tifosi vibonesi (sopra nella foto tratta dalla pagina facebook della Tonno Callipo) giunti in Puglia per stare vicini ai propri beniamini e per onorare l’amicizia con i tifosi dell’Exprivia, i Fedelissimi. La squadra di Kantor conquista l’intera posta in palio al termine di un gara combattuta e che ha visto Coscione e compagni sempre avanti e sistematicamente sempre raggiunti dalla squadra allenata dall’ex Gulinelli. Ma nei momenti decisivi la Tonno Callipo è stata più concreta e ha portato a casa una vittoria pesantissima. A dispetto del risultato che potrebbe trarre in inganno, si è trattata di una gara vibrante, in cui le due squadre si sono contese ogni punto a disposizione. Molfetta attacca (50% contro il 44% dei vibonesi), e riceve (43% contro 39%) meglio, ma commette 18 errori di squadra, rispetto ai 13 dei calabresi, che si aggiudicano il match con il minimo vantaggio (24-26; 26-28; 23-25).

Di gran rilievo la prestazione di Kadu, MVP di serata con 20 punti totali di cui 6 ace e di Deivid Junior Costa (78% in attacco per il centrale verdeoro); best scorer della gara Sabbi con 25 punti. Coach Gulinelli schiera in regia Thiaguinho con Sabbi in diagonale; ai lati Joao Rafael e Olteanu; al centro Polo – Maicon Leite. Libero De Pandis. Risponde Kantor per i giallorossi calabresi schierando Izzo al palleggio (Coscione tenuto precauzionalmente in panchina in vista dell’importante match di giovedì 29 dicembre in casa contro Milano) e Michalovic in diagonale. A schiacciare e ricevere Geiler e Kadu. Al centro Deivid Costa e l’ex Molfetta Barone. Libero Marra.

Vibo parte bene e Geiler, direttamente dalla battuta, firma il 5-2 costringendo Gulinelli a interrompere il gioco. Joao Rafael riporta sotto l’Exprivia (8-9), ma è Barone, sempre dalla battuta, a riportare Vibo a distanza di sicurezza: 8-11. Polo mura Kadu per il pareggio (13-13), poi Sabbi, con un ace, firma il primo vantaggio Exprivia (15-14). Maicon Leite ferma a muro Michalovic (19-16), ma Geiler firma la nuova parità (20-20); poi Michalovic mura Olteanu (23-22), prima dell’ace di Kadu: 24-26. All’Exprivia non basta un Sabbi da 11 punti. Jimenez rileva Olteanu tra le fila dell’Exprivia. Kadu dai 9 metri è devastante: 3-6; Sabbi non ci sta e accorcia le distanze, direttamente dal servizio (6-7). Ancora il turno in battuta di Kadu fa male alla ricezione biancorossa (11-14). Joao Rafael attacca direttamente fuori e Vibo allunga: 14-18, per poi portarsi sul 14-21. Maicon Leite mura Michalovic (17-21), Joao Rafael firma tre punti consecutivi (20-21), poi è lo stesso schiacciatore brasiliano a fermare Michalovic: 21-21. Al rush finale la spunta Vibo 28-26. Molfetta parte bene (4-1), ma subisce l’efficacia dei muri di Barone, prima su Jimenez (5-7), poi su Sabbi (6-9), che si riscatta dalla linea di battuta portando il parziale sul 10-10. Michalovic firma il 14-18, poi è Polo a fermare l’opposto slovacco (17-19), prima del muro di Sabbi su Kadu: 18-19. Izzo ferma a muro Del Vecchio (19-21), Michalovic si esalta direttamente dalla battuta (19-22), Sabbi fa male al servizio (23-23), Kadu chiude il match con l’ennesimo ace: 23-25.

Marco Izzo (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia) intervistato ieri dall’Ufficio stampa: «E’ importantissima per noi questa vittoria, sia per la classifica sia perché questo è un campo dove molte big hanno lasciato punti. La squadra quest’oggi (ieri ndr) mi ha aiutato tantissimo ed è solo con il lavoro di squadra che si ottengono questi risultati. Personalmente è una doppia soddisfazione perché ho lasciato il cuore qui a Molfetta».

EXPRIVIA MOLFETTA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 0-3 (24-26, 26-28, 23-25)

EXPRIVIA MOLFETTA: Polo 4, Vitelli, Jimenez 4, Partenio, Del Vecchio, De Barros Ferreira 14, Pontes Veloso, Olteanu 3, Sabbi 25, De Pandis (L), Leite Costa Maicon 6. Non entrati: Porcelli (L2), Hendriks. Allenatore: Gulinelli
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 9, Marra (L), Izzo, Michalovic 15, Barreto Silva 20, Barone 6, Thiago Alves, Diamantini. Non entrati: Coscione, Maccarone, Rejlek. Allenatore: Kantor
ARBITRI: Luciani e Frapiccini
NOTE: spettatori 1836, incasso 6162. Durata set: 31’, 32’, 34’. Tot. 97’. Exprivia Molfetta: bs 11, ace 4, ric. pos. 43%, ric. perf. 29%, att. 50%, muri 10. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 7, ace 8, ric. pos. 37%, ric. perf. 28%, att. 47%, muri 10.