Sunny

13°C

Vibo Valentia

Sunny

Humidity: 93%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

tonno callipo trento

I giallorossi festeggiano dopo un punto al PalaValentia
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - DIATEC TRENTINO 3-2 (17-25, 23-25, 25-22, 25-17, 15-7)

La storia si ripete! La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia sconfigge la Diatec Trentino in rimonta al tie-break al termine di una partita che definire vibrante è un eufemismo. E la partita contro i gialloblù è sembrata davvero il remake dell’ultimo confronto diretto tra le due compagini risalente al 7 dicembre 2012 quando i giallorossi vinsero in rimonta, sotto 0-2, al tie-break.

Trento vince facile il primo set grazie a Lanza e Van De Voorde, ma nel secondo subisce il ritorno di Coscione e compagni che stanno sempre avanti nel punteggio. Poi però nel finale i servizi di Giannelli e Urnaut fanno la differenza e Trento fa suo il set 23-25 (con appena il 24% in attacco). Dal terzo set in poi cambia la partita. I giallorossi raccattano tutto in difesa e aumentano la pressione in contrattacco, Trento inizia ad andare fuori giri in cambio palla e la Tonno Callipo è trascinata da un sontuoso Michalovic che tra secondo e terzo set sigla 14 dei 23 punti totali realizzati.

Coscione rende imprevedibile il proprio gioco, Geiler e Barreto Silva picchiano duro dai nove metri e per Trento inizia la discesa. L’ex Urnaut è evanescente e in fase break a muro Solè non riesce a stoppare le avanzate dei calabresi. Nelli mostra discontinuità e Lorenzetti le prova tutte inserendo a turno Antonov, Daniele Mazzone e Stokr. Nulla da fare, si va al tie-break. E il quinto set è un monologo giallorosso: Barreto Silva porta i suoi sul 6-2 e si va 8-3 al cambio di campo. Gli ospiti crollano in ricezione sotto i colpi ancora di Geiler e Barreto Silva e la Tonno Callipo vola sul 13-6. La vittoria arriva sul 15-7 dopo l’errore in appoggio in bagher di Daniele Mazzone che fa esplodere di gioia un Pala Valentia che, come di consueto, è stato l’ottavo uomo in campo a sostegno di una Tonno Callipo che si mostra sempre come squadra rivelazione della SuperLega UnipolSai.

Ecco i commenti a caldo. Per Manuel Coscione si è trattato di «una bellissima partita che è andata in crescendo per noi. Siamo stati molto bravi con la testa a tenere, siamo cresciuti in battuta e ricezione e ciò ci ha permesso di fare questa rimonta. Ora mercoledì arriva un appuntamento importantissimo, una partita ancora più dura di questa e spero che il palazzetto sia bello pieno perché questa gente ci dà molto carica».

Per Tine Urnaut «è sempre bello ritornare a giocare a Vibo, che ha fatto un’ottima partita e sono stati perfetti in difesa. Abbiamo fatto fatica in cambio palla e noi siamo in difficoltà. Dobbiamo migliorare e lavorare in palestra e ora abbiamo la possibilità di lavorare ogni tre giorni».

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 11, Coscione 5, Marra (L), Geiler 7, Michalovic 23, Barreto Silva 19, Barone 1, Thiago Alves, Diamantini 6, Torchia (L2). Non entrati: Izzo, Maccarone, Rejlek. Allenatore: Kantor

DIATEC TRENTINO: Nelli 14, Antonov 1, Blasi, Chiappa (L2), Giannelli 5, Lanza 15, Solè 8, Van De Voorde 10, Colaci (L), Stokr 2, Urnaut 8, D. Mazzone 5. Non entrati: Burgsthaler, T. Mazzone. Allenatore: Lorenzetti

ARBITRI: Zavater e Zanussi

NOTE: durata set: 26’, 34’, 33’, 24’, 17’. Tot. 134. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 12, errori 6, ric. pos. 49%, ric. perf. 27%, att. 47%, muri 11. Diatec Trentino: bs 16, ace 6, ric. pos. 39%, ric. perf. 16%, att. 39%, muri 10.