Mostly Cloudy

21°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

  • Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2017, 18:39:11.

Tonno Callipo 2016 KANTOR

Nella foto, coach Kantor durante un time-out nell’ultima gara di campionato giocata in trasferta contro la Top-Volley Latina (foto di Franco Pirito)

Il girone di ritorno si apre con la sfida alla vice-capolista Diatec Trentino. Di seguito la guida al match dell’Ufficio stampa della Tonno Callipo:

QUI TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA. E’ stato un girone d’andata dai due volti per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La compagine giallorossa di coach Kantor ha avuto un inizio tutt’altro che semplice nella nuova dimensione della SuperLega UnipolSai. Una squadra tutta nuova con automatismi ancora da sistemare. Poi, però, nella seconda metà del girone d’andata è arrivata la svolta: a partire dalla partita contro Padova, Coscione e compagni hanno iniziato a carburare ottenendo tre vittorie consecutive (Padova, Piacenza, Verona) e andando sempre a punti nelle ultime sei giornate. Un cammino di crescita che ha portato la Tonno Callipo a conquistare un più che onorevole ottavo posto in classifica, piazzamento che ha permesso di disputare l’ottavo di finale della Del Monte® Coppa Italia in casa al Pala Valentia, mercoledì 14 dicembre, contro la Kioene Padova. Questa è, dunque, in estrema sintesi, la storia della Tonno Callipo del girone d’andata. Ora però si riparte da zero con ancora più voglia e determinazione ed è lo stesso coach Kantor, presentando la sfida con la Diatec Trentino, a tracciare il sentiero da seguire: «Abbiamo disputato un buon girone d’andata raggiungendo un traguardo importante come l’ottavo posto, posizione ambita da molte squadre di pari livello alla nostra. La squadra è stata protagonista di una crescita individuale e collettiva, i ragazzi hanno dimostrato coraggio e abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna che non guasta mai. Ora dobbiamo guardare avanti con ancor più determinazione e voglia di lottare, a partire dalla gara contro Trento. Loro hanno un livello altissimo con il cambio palla con ricezione perfetta; dovremo aggredirli in battuta e giocare aggressivi con il nostro muro difesa». Quella di domani in casa Tonno Callipo sarà la partita numero 252 nella massima serie considerando tutte le competizioni giocate (regular season, play-off, Coppa Italia e Supercoppa italiana). I giallorossi vanno a caccia della vittoria numero 107.

QUI DIATEC TRENTINO. Cambiano le stagioni, cambiano gli allenatori e i giocatori, ma l’ordine degli addendi non cambia. La Diatec Trentino si conferma squadra di rango dando sempre prova di grande maturità al di là dell’elevato tasso tecnico e dell’importante fisicità che contraddistingue la rosa a disposizione di coach Angelo Lorenzetti. 11 vittorie e 2 sconfitte, questo il bilancio del girone d’andata dei gialloblù che hanno incamerato 31 punti (solamente uno in meno di Civitanova). Squadra solida in tutti i fondamentali (dove spicca a muro, quarto miglior del muro del campionato), Trento è guidata dall’imprevedibilità del suo giovane palleggiatore Simone Giannelli, vero e proprio faro della compagine del presidente Mosna. Ed è lo stesso alzatore classe 1996 a presentare la partita: «A Vibo Valentia proveremo a trovare una nuova continuità di risultati anche in trasferta, ben sapendo che comunque giocheremo su un campo difficile e contro un’avversaria che è cresciuta molto nell’ultimo periodo. Il risultato maturato nella gara d’andata da questo punto di vista non fa testo». Qualità e quantità in tutti i reparti, inoltre, a partire da posto due dove il tecnico marchigiano può contare sull’esperienza di Stokr e sull’esuberanza di Nelli, in posto 4 dove oltre a capitan Lanza, c’è il grande ex Urnaut, senza dimenticare la potenza di Oleg Antonov che già in passato al Pala Valentia, con la maglia di Treviso, è stato grande protagonista dai nove metri. E al centro ecco l’argentino Solè, i centimetri del belga Van de Voorde e la crescita di Daniele Mazzone. A ricevere e difendere ci sarà il libero della nazionale, Max Colaci

PRECEDENTI ED EX. Sono 26 i confronti diretti tra le due compagini con un bilancio nettamente a favore di Trento. Sono 23 i successi ottenuti dai gialloblù che però nell’ultimo precedente in terra calabra sono stati sconfitti dalla Tonno Callipo in rimonta al tie-break (7 dicembre 2013). I superstiti oggi di quella sfida sono Solè, Lanza e Colaci. L’unico ex di turno è il martello sloveno Tine Urnaut che a Vibo Valentia ha lasciato un ottimo ricordo nella stagione 2012-13. E per il forte schiacciatore classe 1988 sarà la prima volta da avversario al Pala Valentia.

I PROBABILI “STARTING-SEVEN”. Sono due i dubbi di formazione per coach Lorenzetti: Stokr o Nelli nel ruolo di opposto, Van De Voorde o Daniele Mazzone al centro a far coppia con il confermatissimo Solè. Per il resto, Giannelli in regia, Urnaut e Lanza di banda, Colaci libero. Coach Kantor deve valutare l’impiego di uno tra Rejlek e Michalovic in posto due per completare la diagonale palleggiatore opposto con Coscione. Barone e il brasiliano Costa dovrebbero essere confermati al centro, mentre in posto 4 ecco Barreto Silva e Geiler, il libero sarà Marra.

GLI ARBITRI. A dirigere l’incontro saranno gli arbitri Marco Zavater di Roma (in Serie A dal 2008), e Umberto Zanussi di Treviso (in Serie A dal 2006). In questa stagione Zavater ha diretto i giallorossi nel match del 28 ottobre con l’Azimut Modena (giallorossi ko 3-0), mentre Zanussi ha diretto la Tonno Callipo nel match infrasettimanale del 9 novembre al Pala Valentia contro Piacenza (3-1 per la Tonno Callipo)

INTERNET, RADIO E TV. La partita sarà raccontata in diretta TV su Rai Sport 1 con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. LaC, emittente televisiva ufficiale della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, trasmetterà il match in differita integrale lunedì 12 dicembre alle ore 22:30. Diretta radiofonica della partita su Radio Onda Verde con la consueta diretta volley a partire dalle ore 17:55 in Fm sui 98 MHZ e in streaming su www.radioondaverde.it con il commento di Nicola Galloro.