Mostly Cloudy

13°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 67%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

 mileto giro italia

Mileto si mobilità in vista della centesima edizione del Giro d’Italia. La corsa rosa attraverserà il territorio il prossimo 11 maggio, nell’ambito della tappa Reggio Calabria-Terme Luigiane. La cittadina normanna sarà sede di un traguardo volante. E, in un contesto del genere, è di oggi la conferenza stampa del patron di grandi gare internazionali, nonché ex presidente regionale della Fci, Mimmo Bulzomì, tesa ad illustrare le iniziative che in quella giornata di festa saranno organizzate dal “suo” Sporting Club, soprattutto in ricordo dello storico direttore del Giro Vincenzo Torriani, nel 1981 insignito del titolo di cittadino onorario di Mileto, e del compianto campione Michele Scarponi.

«Corso Umberto I - ha esordito il patron Bulzomì, affiancato dai dirigenti del valido sodalizio - giorno 11 si tingerà di rosa. Nella villa comunale, a pochi passi del traguardo volante, sarà allestito un palco dove, in attesa del passaggio dei corridori, saranno premiati personalità di spicco del panorama ciclistico internazionale, e non solo. Artistici riconoscimenti realizzati ad hoc dal maestro Antonino La Gamba – ha aggiunto - per il contributo, la passione ed il senso di appartenenza verso tutti gli sport e, in particolare, verso il ciclismo saranno ricevuti di persona a Mileto, ad esempio dal mitico Francesco Moser, dal direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni, dal direttore di “Tuttobici” Pier Augusto Stagi, dal Commissario tecnico della Nazionale Davide Cassani, dal segretario generale aggiunto della Fnsi Carlo Parisi, dall’emittente La C, dall’orafo Gerardo Sacco e dall’imprenditore Pippo Caffo. Stesso premio che, in questo caso a fine gara, per impegni televisivi riceveranno invece alle Terme Luigiane la telecronista Rai Alessandra De Stafano e il giornalista Beppe Conti».

Nella cittadina normanna, così come illustrato sempre da Bulzomì, una maglia originale del Giro d’Italia riceveranno in quei frangenti il vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea monsignor Luigi Renzo, il cantastorie Otello Profazio e lo stesso maestro La Gamba. La cerimonia di premiazione ha già avuto il suo prologo nella conferenza di oggi, con l’assegnazione delle targhe artistiche ai soci storici dello Sporting Club Francesco Gulotta, Francesco Dipietra e Rocco Raffaele, ai giornalisti vibonesi Maurizio Bonanno, Giuseppe Currà, Mimmo Famularo e Francesco Ridolfi, alla locale Stazione dei Carabinieri, all’assessore comunale Lina Arena.

Nel corso dell’incontro, l’ex presidente regionale della Fci ha anche annunciato l’iscrizione a soci onorari dello Sporting Club di Domenico Gangemi e Celestino Sorrentino e la prossima pubblicazione di un volume che, attraverso foto e preziosi documenti dell’epoca, ripercorreranno i decenni di storia del ciclismo italiano scritti grazie alla realtà sportiva miletese. Infine, un pensiero ai ragazzi di Platì, «abbandonati dalle istituzioni regionali e nazionali», a cui Bulzomì ha anni fa dedicato una manifestazione. «A breve – ha spiegato il battagliero patron – promuoverò una petizione, indirizzata anche al Presidente della Repubblica Mattarella, per chiedere più attenzione per i giovani di quella comunità, di fatto ad oggi privati del diritto di usufruire di aree verdi, impianti sportivi e luoghi di aggregazione degni di questo nome».

mileto-giro-italia-1
mileto-giro-italia-2
mileto-giro-italia-3
mileto-giro-italia-4
mileto-giro-italia-5
Previous Next Play Pause
1 2 3 4 5
Mileto-giro-italia-8
Mileto-giro-italia-9
Previous Next Play Pause
1 2