Sunny

14°C

Vibo Valentia

Sunny

Humidity: 44%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

applausi del pubblico final eight 2017

Royal pronta e concentrata. Questo pomeriggio (PalaSparti ore 16.30) la squadra lametina si gioca gran parte della sua stagione ospitando Ciampino nel retour-match delle semifinali per la promozione in A Elite. Certo ci sarà poi ancora lo scoglio della finale, con il Grisignano Vicenza in vantaggio sul Fasano, avendo vinto l’andata per 11-3. Ma ritornando in casa-Royal dopo Leone un altro pilastro della squadra, Sharon Losurdo, chiama all’adunata la gente lametina. «Non ritengo superfluo fare un appello ai tifosi lametini, anzi ho chiesto al presidente Mazzocca di incontrarli con parte della squadra, cosa che è avvenuta venerdì. A loro abbiamo chiesto di supportarci oggi perché è troppo importante sentire il loro sostegno. Tutte ricordiamo il grande sostegno ricevuto nella prima parte della stagione, specialmente nella vittoria storica ed emozionante in rimonta contro il Real Sandos».
Ci sono da recuperare tre gol al Ciampino, la qual cosa consentirebbe alla Royal, seppur dopo i supplementari, di sfruttare la migliore posizione della regular season ed approdare in finale. «Però – spiega Losurdo – dovremo sicuramente entrare meglio in campo di come fatto all’andata e mettere in pratica in partita quanto preparato durante la settimana. Soprattutto mettendoci testa e cuore e tutto quel che abbiamo dentro». Breve flash back sulla gara di andata persa 5-2. «Purtroppo ci sono stati errori individuali e quello ha fatto sì che non solo sentivamo la stanchezza fisica e, a quel punto dopo aver preso l’ennesimo gol successivo al nostro 2-2, anche la mente diventasse poco lucida».
Losurdo, 28 gol in campionato e 5 in Final Eight, ha tagliato proprio a Lamezia la ragguardevole cifra degli oltre 100 gol (121) in carriera. «A livello personale sono molto soddisfatta: erano anni che aspettavo una stagione così. Ora mi mancano solo i gol nei play off, spero di farli oggi e più avanti. Aver poi raggiunto oltre cento gol proprio col forte Sandos è stata una grande emozione, anche l’aver avuto uno striscione tutto per me. Bellissimo. E’ una storia che posso raccontare. Era la prima volta che scendevo al Sud e mi ritengo soddisfattissima, nonostante qualche naturale problema iniziale. Anche il livello tecnico del girone è molto buono, con 4-5 squadre tecnicamente migliori, compresa la Royal, particolare che invece al Nord non fanno emergere attribuendo più meriti alle squadre del centro». E il futuro? «Intanto pensiamo a vincere col Ciampino: vogliamo la finale! Poi sarei bugiarda nel non ammettere che proposte ne ho già ricevute, però si parlerà col presidente e perché no, io sono venuta qui per fare un biennio e non di nuovo un anno come da altre parti».
CONVOCATE: Liuzzo, Fragola, Mirafiore, Mezzatesta Losurdo, Marrazzo, Leone, Ierardi, Malato, Linza, Pileggi. All. Carnuccio
ARBITRI: Giuseppe Cundò di Soverato e Pietro Vallone di Crotone. CRONO: Gennaro Cefalà di Lamezia Terme.