Partly Cloudy

21°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 88%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

leone anna in marcatura 

Meno tre: tanti i giorni alla semifinale di ritorno dei play off promozione per la Royal che deve recuperare il 5-2 dell’andata subìto dalla Virtus Ciampino. La squadra dei presidenti Mazzocca e Vetromilo - spiega l’Ufficio stampa della Royal - conquisterà la finale se vincerà con tre gol di scarto (disputando in tal caso solo i supplementari), stante il miglior punteggio (essendo finite entrambe terze) a fine regular season delle lametine. 

A suonare la carica per riempire il PalaSparti (domenica 30 alle ore 16.30, posticipo di mezz’ora rispetto al solito) è il vice capitano della Royal Anna Leone, alle prese in questa stagione anche con un intervento di menisco ma pronta a trascinare le compagne con grinta e carattere, che certo non le difettano. Tra le veterane della squadra lametina, Leone indica subito la strada: «Bisognerà entrare in campo determinate e concentrate fin dallo spogliatoio. Rispetto per Ciampino che si è confermata una squadra organizzata, ma la vittoria è fattibile: all’andata abbiamo recuperato lo svantaggio da 0-2 entrando subito vogliose di rimontare ad inizio secondo tempo e ce l’abbiamo fatta. Potevamo anche fare di più magari non subendo i successivi due gol che ci hanno tagliato le gambe. Serviva maggiore concentrazione e potevamo accorciare magari segnando qualche altro gol, in modo da alleggerire il passivo per il ritorno. Ma non ci tiriamo indietro ovviamente e puntiamo a ribaltare il risultato».

La forte calcettista della Royal cerca anche di spiegare cosa è successo dopo aver raggiunto il momentaneo pareggio (2-2) nell’andata a Ciampino: «Sicuramente la stanchezza ha influito, non era facile giocare dopo il lungo viaggio ma non è scusante. Ci teniamo troppo a conquistare la finale, per cui non dobbiamo pensare all’andata ma vogliamo vincere con tre gol di scarto». Quindi Leone ripercorre quelli che furono i play off la scorsa stagione, sempre con una squadra romana, la PMB.

«Allora vincemmo la gara di andata e forse è stata un’arma a doppio taglio, nel senso che stavolta invece sappiamo di essere in svantaggio e quindi c’è subito da recuperare, per cui saremo più concentrate rispetto ad allora quando invece poi perdemmo in casa. Dirò di più – aggiunge Leone – dobbiamo partire pensando che sul tabellone ci sia scritto 3-0 per loro e quindi determinate a recuperare, ma con calma e senza frenesia». Non può mancare infine un appello al pubblico per questa gara importante ed un plauso: «Domenica occorre l’aiuto di un PalaSparti pieno, come in verità è sempre stato specie nelle gare più importanti. Abbiamo bisogno di tanti tifosi e del loro caloroso sostegno. Il ringraziamento anche per questo torneo va alla nostra società ed in particolare al presidente Mazzocca: da ammirare per la passione che ci mette, da solo, meriterebbe più supporti e riconoscimenti da tutti».