Partly Cloudy

18°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 74%

  • Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2017, 20:47:07.

real mileto

di GIUSEPPE CURRÀ

Nonostante la sconfitta per 3 a 2 di ieri a Bivongi, il Real Mileto centra con una giornata di anticipo l’obiettivo della matematica salvezza nel Campionato regionale di Prima categoria. Una vera e propria chimera sino a un paio di mesi fa, che pian piano ha assunto i toni della realtà grazie ad un finale di stagione a dir poco esaltante, fatto di una cospicua serie di vittorie consecutive e di alcuni pareggi.

La sconfitta di ieri, come detto, risulta del tutto indolore per la compagine di mister Mario Spina, visto che il contemporaneo successo per 7 a 0 del San Calogero contro la diretta avversaria Sporting Catanzaro Lido le permette di evitare la delicata fase dei play out e di conseguire lo stesso la salvezza diretta, grazie a una distanza di punti tra la quintultima (32) e la penultima (16) del campionato, ben al disopra dei 10 necessari a termini di regolamento.

Perde di significato ed assume i toni della festa, quindi, la partita che domenica prossima il Real Mileto è chiamato ad affrontare in casa contro il Terina. La salvezza, così come affermato a caldo dal duo presidenziale composto da Pasquale Romano e Pasquale Mesiano, dal resto dei dirigenti, da capitan Rocco Massara e dagli altri giocatori, viene dedicata in modo unanime al compianto ex presidente Filippo Mesiano, morto improvvisamente alcune settimane fa. Un gesto particolarmente sentito, espresso nei confronti di un personaggio che, del resto, ha speso la sua vita per la promozione del calcio nella cittadina normanna.