Clear

16°C

Vibo Valentia

Clear

Humidity: 73%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

“Mare sicuro” è l’operazione della Guardia Costiera, avviata il 17 giugno, che, come ogni anno, mira a garantire il sicuro svolgimento della stagione balneare e una corretta fruizione delle spiagge e del mare. Disposta a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto-Guardia Costiera, coordinata a livello regionale Calabria e Basilicata tirrenica dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria, è nello specifico eseguita dal Compartimento Marittimo di Vibo Valentia Marina per il litorale da Nicotera a Maratea. capitaneria mezzi esercitazione

Gli uomini e le donne delle capitanerie di porto del Compartimento Marittimo, circa 70, saranno impiegati su 14 mezzi navali e 14 pattuglie terrestri, ed opereranno in missioni coordinate terra-mare. Il personale della Guardia costiera sarà presente ogni giorno presso le spiagge, le strutture dedicate alla nautica da diporto e le zone di mare tutelate, al fine di prevenire o reprimere gli eventuali comportamenti contrari alla disciplina di sicurezza della navigazione e della balneazione, favorendo così una sicura e libera fruizione dei litorali.

«Taliobiettivi sono strettamente connessi alla tutela e protezione dell'ambiente marino e costiero e delle risorse ittiche, attività che la Guardia Costiera svolge come prioritaria per l'intero arco dell'anno e che nel periodo estivo viene ulteriormente perseguita con sempre maggiore sforzo operativo in considerazione del noto incremento dellecriticità connesse con la depurazione. Lungo i 237km di costa del Compartimento Marittimo di Vibo Valenti Marina, i controlli saranno altresì finalizzati averificare che ogni tipo di opera realizzata sul demanio marittimo, sia conforme ai previsti titoli autorizzativi». L’operazione è stata preceduta da un'intensa attività di prevenzione e informazione.

 

«Inparticolare, si è dato risalto all'utilizzo dell'utenza di emergenza "1530" ed è stata data divulgazione alla disciplina della sicurezza balneare, realizzata in modo uniforme su base locale e regionale. A talscopo, presso la Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina, sono stati svolti una serie di incontri con irappresentanti dei comuni rivieraschi».

Numerose sono state anche le conferenze tenutesi presso gli istituti scolastici al fine di diffondere tra i giovani studenti la cultura del mare e le regole per una fruizione sicura e rispettosa dell'ambiente marino. Gli oltre 3mila studenti, nel territorio di giurisdizione, coinvolti nel progetto, hanno partecipato con entusiasmo e interesse alle "lezioni di sicurezza in mare".