Mostly Cloudy

7°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 92%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

loschiavo antonio bella

Ciò che era nell’aria ormai da diverse settimane, domani mattina diventerà realtà. Nasce un nuovo gruppo al Comune di Vibo Valentia. Ma questa volta il “riassetto” non riguarda la maggioranza, sempre in fibrillazione, ma l’opposizione. Nello specifico, il gruppo che fa capo ad Antonio Lo Schiavo e che prenderà il nome di “Progressisti per Vibo”.

Il notaio, già candidato a sindaco ed ex capogruppo dell’intera minoranza, dopo la sfiducia nei suoi confronti dell’ormai lontano novembre 2015, si era di fatto “appartato” conducendo azioni in solitaria, o meglio, col sostegno del consigliere Loredana Pilegi. Oggi quel gruppo, esistente nei fatti ma non formalmente, diventa invece un nuovo soggetto. E si allarga. A farne parte ci sarà anche il consigliere Rosario Tomaino, pure lui proveniente dal gruppo Pd, oggi guidato da Giovanni Russo.

La presentazione avverrà nel corso di una conferenza stampa fissata per domani alle 12.30 nella sala giunta del Comune, a poche ore, quindi, dal debutto in consiglio, in agenda per le ore 15. Non farà parte del gruppo, almeno inizialmente, Maria Fiorillo, altro consigliere che non ha nascosto il suo scontento nei confronti del capogruppo Russo e della gestione del partito. La Fiorillo, il cui riferimento politico è il segretario di circolo Stefano Soriano, avrebbe preferito defilarsi in attesa di ulteriori sviluppi.

Domani, dunque, la conferenza dei Progressisti, nel corso della quale Antonio Lo Schiavo, che sarà il capogruppo, e i consiglieri aderenti, «tracceranno un bilancio dell’attività politico-amministrativa a distanza di quasi due anni dall’insediamento dell’amministrazione guidata dal sindaco Elio Costa».