Sunny

27°C

Vibo Valentia

Sunny

Humidity: 73%

  • Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2017, 08:44:11.

Con la prima visita ufficiale del consigliere regionale Orlandino Greco nella città di Vibo Valentia, in occasione del convegno promosso dal Club Unesco della città, il movimento politico Italia del Meridione ha dato avvio al suo radicamento sul territorio vibonese. Già qualche settimana fa la nomina del giovane Nicola Lascala a coordinatore cittadino della sezione giovani di Vibo Valentia aveva anticipato l’«opera di consolidamento di un movimento che - si legge in una nota stampa - è in continua crescita e che, ad oggi, conta migliaia di adesioni in diverse città italiane».

Compiacimento viene espresso proprio da Nicola Lascala, il quale sottolinea come «la visita di Greco a Vibo Valentia, anche se in veste istituzionale, quale delegato regionale alla Consulta dei calabresi nel mondo, è stata significativa sotto diversi punti di vista politici. In primis perché con la sua presenza, l’onorevole Greco ha confermato il suo impegno ad essere presente su tutto il territorio calabrese. Inoltre, il leader di Idm, durante l’incontro della scorsa settimana, ha avuto modo di illustrare il lavoro svolto durante la sua recente visita alle comunità calabresi residenti in Canada e Stati Uniti».

lascala nicola idmGreco, durante il viaggio, «ha potuto constatare come i calabresi all’estero rappresentino la grande ricchezza della Calabria poiché con le loro attività promuovono l’immagine della nostra regione e i prodotti della manifattura calabrese. Queste persone, secondo Greco, rappresentano il volano grazie al quale è possibile far ripartire l’economia della regione».

A parere di Lascala, dunque, il radicamento di Idm nel territorio vibonese «è fondamentale per una rivalorizzazione, ormai necessaria, della provincia. L’innovazione introdotta da Greco - aggiunge - consiste nel fondare un movimento che si fa portatore di un nuovo modo di fare politica, che si basa sui bisogni del territorio e della gente. L’Idm promuove il continuo confronto tra istituzioni, imprenditori, mondo associativo e cittadini. È solo così che si può dare una reale risposta alle mutevoli richieste che provengono dalla società attuale».

Per il coordinatore vibonese, dunque, «bisogna tornare a confrontarsi con la gente: questa politica chiusa nei palazzi e lontana dai bisogni dei cittadini ha portato la Calabria ad essere una terra martoriata e sottovalutata. Oggi noi vogliamo e dobbiamo riscattare la nostra regione, ribaltando le regole della vecchia politica e concretizzando pratiche di buona amministrazione che abbiano come fine il bene comune. È per questo motivo - conclude Lascala - che insieme ad altri cittadini della provincia  di Vibo Valentia, abbiamo deciso di aderire con entusiasmo e passione a questo nuovo movimento politico».