Mostly Cloudy

21°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 80%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

 dusty comune vibo degeronimo costa nicosia scuticchio

La raccolta differenziata a Vibo Valentia non è più una semplice questione di efficienze, di direttive e regole. No, da oggi, la differenziata a Vibo Valentia è qualcosa di più. Lo hanno detto chiaramente, questa mattina, nel corso della conferenza stampa convocata nella sala del Consiglio di palazzo “Luigi Razza” i responsabili della Dusty, il primo cittadino Elio Costa e l’assessore al ramo Antonio Scuticchio, “presentando” il nuovo piano del servizio di raccolta, che porterà entro settembre a centrare il 40% di differenziata e entro la fine dell’anno, - per come annunciato -, all’obiettivo del 65%.

Diverse, naturalmente, le tappe immaginate dalla ditta per arrivare al grande traguardo finale: dal 5 giugno, data in cui spariranno i cassonetti per le strade, partirà il “porta a porta” a viale Accademie Vibonesi a Vibo e a Vibo Marina, dove il 10 maggio è giù partita la distribuzione dei kit. Poi, - per come spiegato dal responsabile tecnico della Dusty Fabio Nicosia - seguendo il vecchio calendario che serviva le frazioni e le periferie del capoluogo, verranno distribuiti nuovi Kit fino al 26 giugno con il conseguente avvio del servizio. Quindi, si passerà, nell’ultima zona, ovvero il centro cittadino, S. Aloe, Cancello rosso, Affaccio, dove dal 26 partirà la distribuzione dei kit con inizio del servizio a metà luglio.

Una missione impossibile? Non per la ditta che, in questo modo, in autunno conta di avere coperto tutto il territorio. «Siamo riusciti ad arrivare già al 20% - ha affermato l’amministratrice della Dusty, Rossella Pezzino De Geronimo -. Abbiamo un progetto ambizioso e da Vibo vorremmo arrivare anche in altre realtà, vogliamo fare vedere cosa la Dusty ha imparato in questi 36 anni di attività, perché in Sicilia siamo stati pionieri della raccolta differenziata, e noi siamo professionisti della differenziata». Naturalmente, il traguardo dovrà passare anche dalla sinergia con l’amministrazione comunale, ma soprattutto dai controlli e dalle che si faranno più rigidi e severi, ed anche “videosorvegliati”. E questo grazie alle telecamere che la ditta fornirà al Comune e al sistema di videosorveglianza della Questura che, a breve, ha comunicato il sindaco – sarà ripristinato.

«Con la Dusty - ha concluso il sindaco Elio Costa che ricordato tutte le tappe della gestione del servizio in questi due anni - abbiamo instaurato un discorso diverso e la Dusty ha mostrato da subito grande attenzione e sensibilità sul fronte della differenziata. Il piano della Dusty è “seminare bellezza” e aldilà dell’immagine molto bella è importante la fattiva collaborazione che si sta avviando». Un nuovo corso, quindi, per dare un contributo all’ambiente e risparmiare anche in termini di tasse. Naturalmente, per chi non trasgredirà, perché ai cittadini maleducati, l’avviso è stato dato questa mattina: in arrivo sanzioni salate, e niente sconti per nessuno. 

ac