Mostly Cloudy

20°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 72%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

elezioni comunali

Si apre ufficialmente con la presentazione delle liste elettorali di quest’oggi, la campagna elettorale per le elezioni amministrative del prossimo 11 giugno. Nel territorio vibonese, saranno quattordici i comuni interessati al voto per il rinnovo delle cariche amministrative.

Pizzo è sicuramente la città più popolosa, in cui ci sarà da aspettarci una campagna elettorale piuttosto vivace. L’uscente sindaco Gianluca Callipo, infatti, tenterà la corsa alla riconferma. Ma ad insediare la poltrona di primo cittadino a Palazzo San Giorgio, uno sfidante decisamente navigato: Antonio Borrello, ex  consigliere regionale di area centrista, che si ripropone sulla scena politica locale.

E tra i due, si insinua anche una terza candidatura, espressione del movimento pentastellato napitino. Lei è Carmen Manduca, scelta dal Movimento 5 stelle di Pizzo per tentare l’assalto al palazzo comunale. Altro sconto a tre anche a Jonadi, comune che prematuramente ha visto la fine della sua amministrazione comunale, guidata da Caterina Signoretta. In questa tornata, gli antagonisti sono già noti agli elettori del luogo: Antonio Arena e Nazzareno Fialà, già primo cittadino, si contenderanno la fascia tricolore, insidiati da un terzo candidato, Antonio Rossi. E sempre alle porte del capoluogo di provincia, c’è anche Stefanaconi che andrà al voto a giugno. A prendere il posto dell’attuale sindaco Salvatore Disì sarà uno tra Salvatore Solano, candidato che gravita intorno all’area PD, e Nicola Carullo, anch’egli proveniente dalla stessa area politica e già consigliere comunale.

A San Costantino, invece, sarà Nicola De Rito, attualmente sindaco, che chiederà agli elettori un voto di riconferma. Voto, che, dall’altra parte, verrà conteso dallo sfidante Giuseppe Greco. Competizione a due anche a Filogaso, dove a contendersi la successione del primo cittadino Antonio Barba saranno il consigliere comunale Aurelio De Gennaro e Massimiliano Trimmeliti, espressione del Partito Democratico locale. A Filandari, invece, comune uscente da una gestione commissariale, sarà la sola Concettina Rita Fuduli a concorrere con una propria lista alla carica di sindaco, la quale dovrà sperare di ottenere un risultato utile alla sua elezione, ovvero superare il 50% più uno dei consensi. 

Settimo tra i comuni interessati al voto, è Arena: qui l’uscente Antonio Schinella punterà alla riconferma del suo mandato duellandoGiovanni Cosentino.  Una sfida analoga a quella di Fabrizia, dove il primo cittadino uscente, Antonio Minniti, concorrerà per la sua rielezione incalzato dal consigliere comunale Francesco Fazio. Due nuovi aspiranti sindaci, invece, si contenderanno la poltrona di primo cittadino a Capistrano.

Qui, Domenico Mesiano, sostenuto dal sindaco uscente, dovrà vedersela con Marco Martino, rappresentante nazionale dei giovani dell’Udc. Doppia sfida anche a Francavilla Angitola, dove a contendersi il posto del sindaco uscente Antonella Bartucca, si incontreranno Carmelo Nobile e Giuseppe Pizzonia, che ci riprova dopo un quinquennio. Un risultato quasi scontato a fine campagna elettorale, invece, dovrebbe ottenerlo Giuseppe Condello, attuale sindaco di San Nicola da Crissa, che si avvia verso la riconferma, trovandosi quale antagonista Giovanni David.

Cosimo Damiano Piromalli è, invece, il consigliere comunale che tenterà la corsa alla carica di sindaco nel comune di Spadola, in continuità con l’attuale amministrazione. L’alternativa è Giuseppe Parise, a capo di una lista formata perlopiù da giovani alla loro prima esperienza elettorale. Cosa diversa a Brognaturo, dove a contendersi il ruolo che è stato di Giuseppe Antonio Iennarella, si sfideranno lo storico attivista politico Cosmo Tassone e Bruno Papa. Chiude l’elenco dei comuni vibonesi al voto Vazzano: qui, per la successione a Domenico Villì, giocheranno la propria partita Raffaele Tassone e Vincenzo Massa.

Pizzo, presentati lista e programma a sostegno di Gianluca Callipo