Clear

20°C

Vibo Valentia

Clear

Humidity: 73%

  • Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2017, 19:48:56.

mensa poveri

Forse non sarà una mensa per poveri per come l'aveva pensata il gruppo Democratici e progressisti al Comune di Vibo Valentia, ma la sostanza non cambierà, nel senso che saranno garantiti piatti completi e caldi di sicuro a persone anziane e non autosufficienti.

Potendo contare sul finanziamento regionale di 33.684,77 euro a Palazzo Luigi Razza si è infatti deciso di assicurare la «fornitura di pasti giornalieri, fino ad un massimo di trenta, per incrementare il servizio di mensa e di inclusione sociale per anziani e le persone disagiate svolto sino ad oggi, seppur non in modo continuativo, grazie al supporto dei volontari di alcune parrocchie».

In questo, un ruolo fondamentale lo rivestirà l'Operem presieduta da don Filippo Ramondino, che a metà marzo aveva manifestato la disponibilità ad assicurare il «necessario supporto logistico per la distribuzione nelle parrocchie della Sacra Famiglia e del Rosario di Vibo Marina dove, in locali idonei, il servizio è stato già da tempo avviato con il sostegno di associazioni varie».

A breve, pertanto, data anche la rassicurazione sulla possibilità di attivare il tutto entro tempi brevi e la garanzia che nulla sarà dovuto alla Fondazione, se non il costo - 4,30 euro - del singolo pasto, sarà sottoscritta una scrittura privata in cui si riporteranno gli estremi dell’accordo in base al quale ľOperem dovrà occuparsi dell’acquisto dei pasti, comprendenti un primo, un secondo, frutta e acqua, in una struttura di ristorazione a norma e dovrà gestire il tutto sino a quando lo consentirà la somma a disposizione.