Partly Cloudy

27°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 57%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

triparni frana strada

Il Comune di Vibo Valentia ha pubblicato questa mattina il bando per l’affidamento dei lavori di messa in sicurezza dei versanti Affaccio, Cancello Rosso, Piscopio, Triparni, ex tracciato Calabro Lucane e Longobardi, dell’importo complessivo di 8.595.000 euro derivanti dalla legge 9/2007.

L’assessore ai Lavori pubblici, Lorenzo Lombardo (foto), che sempre questa mattina ha informato la commissione consiliare sull’iter della procedura, parla di «epilogo positivo che tutti aspettavamo da anni», ripercorrendo gli «anni di accantonamento dovuto soprattutto alle note pastoie burocratiche, tecniche, e a difficoltà di vario genere già a partire dal 2013, anno in cui con deliberazione di Giunta comunale n. 266 è stato approvato il progetto preliminare, e successivamente nell’anno 2014 quando è stato approvato il progetto definitivo». lombardo lorenzoMa solo adesso, «dopo un’azione di concertazione con l’Rpa, abbiamo ottenuto in tempi più che brevi dal mio insediamento il progetto esecutivo, immediatamente approvato ed inviato alla Stazione unica appaltante».

Gli interventi, in particolar modo per Triparni, il cui importo è pari a euro 1.297.815,16, prevedono la messa in sicurezza del versante frana mediante doppia palificata (a valle e a monte) e successivo riempimento con terre armate, il rifacimento e messa in sicurezza dell’area adibita a piazza.

Ciò permetterà, una volta ultimati i lavori, «sui quali sarà massima e costante l’attenzione e il controllo della Giunta e degli organi preposti affinché vengano rispettati i tempi di realizzazione», di risolvere finalmente uno dei problemi più atavici e urgenti di Triparni, trattandosi di un progetto e di un’opera «di fondamentale importanza e che risponde alla continua domanda e alle esigenze dei cittadini, ponendo così fine ai disagi che si registrano da sempre nella frazione vibonese».

In questi giorni, d’altronde, si era fatta sentire forte la voce degli abitanti di Triparni, stanchi delle solite promesse e costretti a vivere quotidiane situazioni di pericolo e disagio. Anche il capogruppo del Pd, Giovanni Russo (foto sotto), ha incalzato l’amministrazione: russo giovanni pd vibo«Quanto sta succedendo a Triparni dovrebbe porre diversi interrogativi su cosa non ha funzionato in questi ultimi 10 anni, non solo nella politica vibonese, ma anche e credo soprattutto nella burocrazia di palazzo Luigi Razza. Tanto è passato da quando l'allora consigliere regionale Giamborino presentò un emendamento alla legge finanziaria regionale ed ottenne un cospicuo finanziamento per la messa in sicurezza del territorio comunale di Vibo Valentia di circa 8.500.000 euro. Il bando è stato pubblicato solo oggi. Se non è da guinness dei primati poco ci manca. Addirittura la Regione Calabria ha fatto prima, grazie alla struttura del commissario delegato all'emergenza idrogeologica che ha portato in fase avanzata altri interventi su Cancello Rosso e Piscopio».

Russo punta il dito sull’«assoluta trascuratezza di una burocrazia comunale che si presenta inadeguata con i tempi odierni e lascia fermo il più importante intervento di messa in sicurezza del territorio. Gli abitanti del Cancello Rosso, di Piscopio e di Triparni, hanno il diritto di sapere cosa non è andato per il verso giusto e che non ha consentito l'inizio dei lavori. Il sindaco Costa si impegni in prima persona, eviti che vengano fatte passerelle, faccia sì che i lavori partano al più presto. Anche perché dove ha voluto ha attuato procedure “molto veloci” per far realizzare lavori di messa in sicurezza», come il caso di «via Carlo Parisi...».