Partly Cloudy

27°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 57%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

capria giulio seduto

La questione è nota da tempo: tra l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Elio Costa, e i gruppi o partiti che sostengono la sua maggioranza, manca il dialogo. Dialogo non soltanto sulle (logore) poltrone di Palazzo, che poi è un discorso che interessa soltanto gli addetti ai lavori; ma soprattutto sulle questioni di carattere amministrativo che riguardano il come e il quando risolvere i problemi di Vibo Valentia.

Partendo da questo assunto, infatti, il coordinamento cittadino di Forza Italia, guidato da Giulio Capria, ha recapitato al sindaco una lettera di “sprone” (a volerla intendere con magnanimità). «Non possiamo non esprimere preoccupazione per la vicenda del disavanzo di bilancio di cui si fa tanto parlare in questi giorni.  Riteniamo che Forza Italia, come partito che ispira l’azione politica del gruppo consiliare “Liberali per Vibo” - si legge nella missiva - debba necessariamente essere messa al corrente della reale situazione contabile e, soprattutto, dell’indirizzo che l’amministrazione intende proporre al fine di risolvere la questione.

Le notizie giornalistiche, spesso imprecise e fuorvianti, e le scarse informazioni in possesso dei consiglieri comunali non ci consentono di avere un’idea precisa delle cause, dimensioni e conseguenze del disavanzo. Appare quanto mai opportuno che l’intera questione sia affrontata e discussa anche in sede politica e che le possibili soluzioni vengano concordate dall’intera maggioranza».

Lo stesso Capria, dunque, non perde l’occasione per rammentare al sindaco «che il tempo risulta maturo per affrontare anche le altre questioni rimaste irrisolte in seno alla maggioranza». Ovvero «le tante problematiche che attanagliano la città e che inevitabilmente finiscono per compromettere l’efficacia dell’azione amministrativa. Tante delle domande che i cittadini ci pongono giornalmente rimangono senza risposta e tante problematiche che si era pensato di poter risolvere rimangono a tutt’oggi insolute. Col passar del tempo, invero, le domande si fanno più pressanti e le problematiche sempre più attuali ed urgenti».

Secondo Forza Italia, dunque, «questa città non ha più tempo per attendere la tanto auspicata svolta. Per questa ragione appare quanto mai necessario che tutte le questioni che coinvolgono l’attività amministrativa vengano discusse in una riunione che veda partecipi tutte le forze politiche che la hanno sostenuta e che la sostengono in consiglio comunale. Sentiamo l’esigenza che si apra, finalmente, una piattaforma di dialogo costante tra l’apparato amministrativo e le forze politiche.

È opportuno che le forze politiche non vengano interpellate soltanto nel momento dell’urgenza o allorquando si debba affrontare un problema e condividerne le responsabilità. Il dialogo deve necessariamente essere costante e gli indirizzi politici che l’amministrazione intende trasformare in atti amministrativi concreti devono essere condivisi e concordati con le forze politiche.

Il confronto non potrà che essere costruttivo e benefico anche laddove - conclude la lettera firmata da Capria - debbano essere prese decisioni difficili o dolorose purché le stesse possano essere determinanti al fine di rilanciare l’azione amministrativa di questa maggioranza e risolvere le tante problematiche a tutt’oggi esistenti».