Partly Cloudy

22°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 84%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

Rombiolo Vibopera Giovani

“Vib’Opera Giovani” è l’interessante progetto musicale ideato dalla docente di canto al Conservatorio “Torrefranca” di Vibo Manuela Kriscak, che ha come principale finalità quello di far conoscere la musica lirica attraverso i giovani allievi che frequentano i diversi corsi di canto.

Nei giorni che hanno preceduto le feste natalizie (21 dicembre) l’esordio all’auditorium comunale di Rombiolo, con il concerto lirico di Natale, grazie all’impegno della Pro loco  (con il patrocinio dell’amministrazione comunale) e la collaborazione del “Torrefranca”. Ad eseguire i diversi brani, accompagnati dal maestro concertatore Antonio Condino, i soprano Benedetta Larosa, Sarah Makris, Elena Nicotera, Angela Romeo, il messo-soprano Angelica Marinelli, il tenore Kuan Li Rong e il baritono Matteo Torcaso.  Attraverso la loro voce hanno dato vita ad un repertorio che ha spaziato da autori come Adam, Gluk, Bulakov, ai più conosciuti Tosti,  Vivaldi, Bellini, Rossini, Mozart, Schubert, Schumann.

Si tratta, come ha spiegato la direttrice artistica Kriscak di “Vib’Opera Giovani”, di un percorso musicale e artistico ideato per dare la possibilità a molti allievi non solo di fare esperienza, ma anche di far uscire il bel canto dalle chiuse aule del conservatorio per diffonderlo nelle diverse località per educare i cittadini alla musica più impegnata e ad avere una cultura musicale più approfondita.

Un progetto rivolto a realtà, come quelle del Vibonese, che hanno poche occasioni di confronto con la musica lirica, che assume un significativo valore: oltre al fine artistico e didattico, ha anche il merito di creare occasioni di crescita culturale e sociale.

Il finale è stato caratterizzato da un fuori programma che ha creato molta emozione, con l’entrata in scena del tenore di fama internazionale Francesco Anile (anche lui docente di canto al “Torrefranca”), che insieme alla Kriscak e a tutti gli allievi hanno cantato, omaggiando il pubblico, il noto brano scritto dal musicista e compositore  Ernesto De Curtis (su testo di Domenico Furnò) nel 1935 “Non ti scordar di me” autore anche del celeberrimo “Torna a Surriento” (il cui testo è stato curato dal fratello Gianbattista). Il concerto è stato preceduto dall’intervento  del presidente della Pro loco Gianfranco Ferrazzo e dal saluto del sindaco Giuseppe Navarra.