Mostly Clear

7°C

Vibo Valentia

Mostly Clear

  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2017, 21:50:46.

Fine anno è tempo di bilanci. Così anche per l’amministrazione comunale di Gerocarne, guidata dal sindaco Viataliano Papillo, che ha voluto fare il punto direttamentamente con i suoi cittadini. Il 30 dicembre scorso, infatti a Gerocarne, dove, l’esecutivo comunale ha deciso di organizzare uno scambio di auguri pubblico, approfittando dell’occasione per fare il punto sull’intenso lavoro di questi primi tre anni e mezzo di gestione.

papillo fine anno«Un appuntamento che ci ha trasmesso forti emozioni e profonde sensazioni - ha affermato il primo cittadino, Viatliano Papillo - data la grande presenza di gerocarnesi, in gran parte giovani, che ci ha testimoniato la reciprocità del sentimento di considerazione e stima verso un modo d’agire ed un progetto di governo costituiti da fatti concreti, pacificazione sociale, ascolto, confronto ed impegno costante. Tre anni e mezzo d’intensa operatività che ci hanno visti impegnati su ogni fronte per cercare di esaudire le richieste dei cittadini, agendo per fornire servizi efficienti, rendere più accogliente e vivibile il paese e farlo assurgere agli occhi dell’opinione pubblica attraverso un’immagine positiva e fresca».

Con l’aiuto di slide ed immagini, in poco meno di un’ora, sono state ripercorse le tappe importanti di questa amministrazione, «partendo dalla situazione ereditata, a livello debitorio, sociale ed infrastrutturale, passando per le tante opere realizzate in ogni campo e l’impegno profuso per favorire il coinvolgimento e ricucire un  tessuto civico lacerato ed arrivando a quelle in itinere e da realizzare fino a fine mandato». «Il tutto guardando al bene comune con una concezione lungimirante, investendo nel futuro e dando priorità ai giovani ed al loro mondo, verso cui non abbiamo lesinato sforzi. Non c’era migliore occasione per parlarne del momento in cui si sta per mettere in archivio un anno - ha concluso il sindaco di Gerocarne - e se ne inaugura uno nuovo, in cui investire forza ed entusiasmo rinnovati per continuare a fare e fare sempre meglio. Ciò che è stato auspicato nell’immancabile brindisi collettivo finale, con l’augurio per un 2017 che sia sinonimo di soddisfazione e realizzazione delle aspirazioni di tutti».