Sunny

27°C

Vibo Valentia

Sunny

Humidity: 57%

  • Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2017, 13:54:48.

Corale paravati

di GIUSEPPE CURRA'

Sono stati 6 i gruppi della provincia di Vibo Valentia che hanno partecipato alla prima edizione della Rassegna corale “In Jubilo Angelorum” di Paravati. Una manifestazione arricchita dalla significativa presenza dei ragazzi “Diversamente belli” dell’oratorio parrocchiale “Santa Maria degli Angeli” intitolato a “Mamma Natuzza”.

L’evento musicale, ideato dal direttore del locale Coro polifonico “Rosae Iubili” Giancarlo Colloca, si è svolto nei giorni scorsi con il duplice intento di fungere da traino e da traccia per quanti, giovani e meno giovani, si sentono incoraggiati a seguire la strada della musica e di offrire un saggio del meglio della tradizione natalizia gregoriana e polifonica. Oltre al “Diversamente belli” e al “Rosae Iubili”, alla rassegna hanno partecipato i cori “Monserrato” di Vallelonga, “Gregorianum” di Mileto, “Santuario San Francesco” di Pizzo e “Dominicus” di Soriano Calabro.

I primi due rispettivamente guidati dai maestri don Vincenzo Barbieri e Gianfranco Cambareri, gli ultimi entrambi diretti dal maestro Diego Ventura. Ad aprire le “danze” della riuscita rassegna patrocinata dal comune di Mileto sono stati proprio gli “angeli” del gruppo “Diversamente belli” dell’oratorio “Mamma Natuzza”, i quali accompagnati per mano dal maestro Donato Arcuri hanno, con la loro voce e a passo di danza, deliziato i presenti con il canto “Adeste fideles”, intonato in perfetta sintonia con il “Rosae Iubili”. Successivamente, a proporsi al numeroso pubblico sono stati gli altri cori presenti, con un programma prettamente natalizio comprendente, tra gli altri, i brani “Alma Redemptoris Mater”, “Santo Natale” di Gruber/Scapin, “Sanctus/Benedictus” di Karl Jenkins e “Astro del ciel” di Gruber. Infine, la composizione “Canticorum Iubilo” di Haendel, canto a cori uniti divenuto preghiera sotto la sapiente guida del maestro don Vincenzo Barbieri.

Palese la soddisfazione del maestro Colloca per la buona riuscita di una rassegna “dimostratasi occasione di ascolto e di gaudio per la bellezza della musica e opportunità di affettuosa condivisione dei valori del Santo Natale”. Al termine della serata, tutti i cori partecipanti sono stati omaggiati con doni, pergamene ricordo e un momento di sana convivialità consumato presso il Salone della confraternita “Maria Santissima Addolorata” guidata dal priore Giuseppe Furci.

corale-paravati2
corale-paravati3
corale-paravati4
corale-paravati5
Previous Next Play Pause
1 2 3 4