Partly Cloudy

15°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 64%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

festa musica museo mileto1

di GIUSEPPE CURRA'

Dopo la “Notte dei Musei”, la “Festa della Musica”. Prosegue l’attività del Museo statale di Mileto, tesa al rilancio di una delle realtà culturali d’eccellenza del vibonese, facente parte del Polo museale della Calabria diretto da Angela Acordon. La struttura della cittadina normanna, guidata dallo storico dell’arte Faustino Nigrelli, nell’ambito della Festa nazionale della Musica predisposta dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il paesaggio, nella giornata di ieri, in collaborazione con la locale Pro Loco presieduta da Rosario Tomeo, ha proposto un interessante concerto di chitarra classica a cura di Saverio Fogliaro.

festa musica museo mileto2Il modo concreto per far emergere i giovani talenti e la faccia “buona” del territorio. Un vero e proprio successo, sancito dalla presenza e dall’apprezzamento del numeroso pubblico presente. Iniziato alle 19 circa, il concerto ha permesso anche di scoprire un parterre d’eccezione, sia dal punto di vista storico-architettonico che da quello prettamente acustico.

Il suono prodotto con maestria e trasporto dallo strumento diventato un tutt’uno con il musicista miletese, tra le arcate e gli antichi fusti marmorei presenti nel cortile dell’ottocentesco Episcopio ha, infatti, assunto sin da subito un qualcosa di magico, suscitando emozioni forti e unanimi consensi tra gli spettatori.

Nell’occasione, il 18enne chitarrista ha proposto musiche di: H. Villa-Lobos (preludio1-studio 11), J. Rodrigo (passacaglia), A. Barrios Mangorè (Una Limosna por el amor de dios), I. Albeniz (Cataluna), J. Dowland (a fancy P 5), A. Tansman (variations sur un thème de Scriabin) e R. Dyens (Fuoco). Dopo aver iniziato a 11 anni lo studio della chitarra, attualmente Saverio Fogliaro frequenta il liceo musicale Vito Capialbi e il corso accademico del conservatorio F. Torrefranca di Vibo Valentia.

In questo frattempo ha tenuto concerti in diverse parti d'Italia, tra le quali Bardonecchia (To), Borgo Val di Taro (Pr) e Imola, durante il Summer Festival dell'Accademia pianistica.  Si è classificato primo assoluto in svariate rassegne di interpretazione musicale, tra cui il XXIII Concorso G. Visconti di Roma, il XXVI e XXVII Concorso Ama Calabria di Lamezia Terme, il VI Concorso internazionale Amigdala di Catania, il XVIII Concorso nazionale Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto, il IX Concorso internazionale Moisycos di Aprilia (LT), il II Concorso chitarristico Primavera fra le Corde di Palmi.