Partly Cloudy

15°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 64%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

A Sant’Onofrio si rischia una vera e propria emergenza idrica. L’acqua che sgorga dai rubinetti delle case potrebbe non bastare per soddisfare le esigenze quotidiane dei cittadini. Particolarmente, se si guarda con una certa previsione, al periodo estivo incalzante.

sant onofrioRagion per cui, dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Onofrio Maragò, arriva un particolare invito a tutta la popolazione. «La carenza di pioggia che perdura ormai da vari mesi sul nostro territorio sta mettendo a dura prova le riserve idriche. E’ proprio il caso di dirlo, le giacenze idriche sono ormai ai minimi storici, con conseguenze drammatiche per l’agricoltura, l’allevamento e anche semplicemente per l’uso domestico. Ormai sono mesi che la mancanza di precipitazioni copiose, e la razionalizzazione idrica, predisposta in alcune aree del nostro Comune, mette a dura prova i cittadini nel consentire di svolgere le operazioni quotidiane più comuni. Se dovessero perdurare le attuali condizioni climatiche attuali, prevedibili vista la bella stagione in corso, e considerando l’aumento della popolazione prevista per il mese d’agosto, dove il consumo idrico aumenta di un 25%, si potrebbe essere costretti alla predisposizione di un piano di razionalizzazione idrico sul tutto il territorio Comunale, comprendendo anche il centro abitato. L’appello lanciato dall’Amministrazione comunale è quello di utilizzare l'acqua solo per scopi domestici e soprattutto di evitare gli sprechi. L'invito è rivolto soprattutto ai conduttori di orti e giardini nei confronti dei quali saranno intensificate le verifiche sia in caso di uso improprio che di prelievo irregolare dalla rete idrica. Considerando che gli attuali andamenti climatici sono destinati a continuare, portando ad un sensibile aumento della temperatura, oggi come non mai, l’acqua costituisce una risorsa preziosa da non sprecare».