Mostly Cloudy

13°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 67%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

 Pizzo studentesse progetto tonnara

La Tonnara di Pizzo diventa il perno di un progetto che si aggiudica 30mila euro di finanziamento per la realizzazione di un’area dedicata ai “nomadi digitali”, cioè a chi lavora, viaggia e fruisce del proprio tempo libero utilizzando costantemente la rete e le nuove tecnologie. A darne notizia è l’assessore alla CulturaCristina Mazzei, che si congratula con gli ideatori del progetto, denominato “Giovani e Futuro Comune”, elaborato nell’ambito di una piattaforma di partenariato tra aziende, associazioni, cooperative e amministrazioni locali virtuose del territorio calabrese, che dal 2011 realizzano il Calabria Day, iniziativa volta a raccontare la Calabria migliore, quella che spesso non trova grande spazio sui media, dove inevitabilmente finiscono per prevalere gli echi di cronaca.
Il progetto, che ha vinto la sezione dedicata alla provincia vibonese, è stato elaborato e presentato da quattro studentesse del Liceo “Vito Capialbi” di Vibo Valentia - Federica Rubino, Elisabetta Artusa, Wanda Lo Schiavo e Laura Scrugli – che hanno ideato l’allestimento, all’interno della Tonnara, di uno spazio condiviso rivolto ai cosiddetti nomadi digitali. Quest’area consentirà, ad esempio, ai professionisti di nuova generazione di poter lavorare, di inviare documenti, di condividere file multimediali. Lo stesso spazio, però, potrà essere utilizzato dagli artisti e dai creativi che sfruttano le nuove tecnologie, come la computer grafica, oppure dai turisti, che troveranno in questo luogo informazioni sul territorio, sulle bellezze paesaggistiche e sulle attrazioni culturali. Inoltre, lo spazio condiviso potrà ospitare convegni, mostre ed esposizioni artistiche di ogni genere.
«Il Comune ha offerto tutto il suo sostegno - ha affermato Mazzei -, dando la disponibilità del bene al centro del progetto, cioè la Tonnara, che nelle nostre intenzioni deve diventare il fulcro della promozione culturale e territoriale a Pizzo. L’esito del concorso ci ha dato ragione e credo che un’idea di questo tipo, capace di coniugare lavoro, turismo e cultura, possa rappresentare un ottimo viatico per il rilancio e la valorizzazione della Tonnara»  
Soddisfazione è stata espressa anche dal sindacoGianluca Callipo, che ha sottolineato l’attenzione dell’Amministrazione verso iniziative di questo tipo, «capaci di generare nuove opportunità occupazionali, che fanno leva sulla creatività e sull’innovazione».