Partly Cloudy

12°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 99%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

parco ruggero mileto

di GIUSEPPE CURRA'

Sta per essere reso finalmente fruibile il Parco archeologico di Mileto antica, dal 16 febbraio dato dal Comune in gestione alle associazioni Mnemosyne e Medma. Dopo il primo intervento di ripulitura del sito, messo in atto dalle due realtà culturali con l’aiuto della Protezione civile e dei volontari dell’Augustus, da alcuni giorni all’interno del sito stanno operando gli uomini di Calabria Verde, nell’ambito del progetto regionale di valorizzazione e riqualificazione ambientale.

E così, è delle scorse ore l’annuncio che l’unico parco archeologico di epoca medievale del meridione d’Italia aprirà ufficialmente i battenti il prossimo 13 maggio alle 10. In questa prima fase, così come spiegano in una nota i vertici delle associazioni Mnemosyne e Medma, sarà aperta al pubblico solo l’area dell’Abbazia benedettina della Santissima Trinità, «prestigioso capolavoro di architettura medioevale che ha influenzato i monumenti chiesastici successivi del territorio calabrese». parco ruggero mileto2

Un luogo, «che ingiustamente, per troppo tempo, è rimasto mimetizzato e dimenticato, ma che porta con sé una Storia importante e che ha ricoperto, in passato, un ruolo di fondamentale per il processo di latinizzazione della chiesa di rito bizantino, in un periodo storico in cui si sono delineate le sorti dell’occidente con eventi e strategie significativi per la storia del nostro territorio e non solo».

Il giusto modo per far rinascere la Città di Ruggero, «reggia gloriosa dei Normanni nel secolo XI, prescelta da Ruggero I non solo come capitale della vastissima Contea, ma anche come residenza del gran Contado di Calabria e di Sicilia».

Sull’apertura al pubblico del sito si esprime anche il vicesindaco Francesco Schimmenti, parlando di promesse mantenute «nell’ambito di una strategia di valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, tesa a prediligere la piena collaborazione tra il pubblico e il privato», e ringraziando, a tal proposito, «tutte le realtà coinvolte, ad iniziare dal responsabile territoriale della Soprintendenza archeologica Fabrizio Sudano, dai due presidenti di Medma e Mnemosyne Natalino Licari e Cristiana La Serra, dal responsabile dell’Area tecnica comunale Vincenzo Rotella, dal commissario di Calabria Verde Aloiso Marigio, dalla responsabile del distretto numero 8 Lucrezia Zurzolo».

La cerimonia di apertura al pubblico della “Città di Ruggero”, come detto, è prevista per sabato prossimo. Alla presenza, tra gli altri, dell’Amministrazione comunale, della Soprintendenza archeologica della Calabria e di alcune classi dei locali Istituti scolastici. 

parco ruggero mileto3