Sunny

14°C

Vibo Valentia

Sunny

Humidity: 44%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

pizzo comune

Il Comune di Pizzo rientra tra gli Enti pubblici che potranno assumere 25 persone fruitori della mobilità in deroga sino alla data del 31 dicembre 2014. A ricordarlo è l’assessore al Personale, Giacinto Maglia, che sollecita tutti gli interessati a presentare domanda entro il termine previsto dell’8 maggio. 

L’iniziativa si riferisce al bando regionale per la presentazione di percorsi di politiche attive a favore del lavoro, a cui il Comune di Pizzo ha a suo tempo aderito con successo. Alla fine di aprile, la Regione ha comunicato l’elenco degli Enti che sono stati ammessi e tra questi, come detto, figura il Comune napitino, al quale è stato destinato un finanziamento di 120 mila euro, per un totale di 25 lavoratori, in regime contrattuale di tirocinio, da impiegare nei settori nella manutenzione ordinaria degli edifici e delle strutture di proprietà dell’Ente (4 unità), nella manutenzione ordinaria della viabilità (4), nella manutenzione ordinaria di spiagge e zone di accesso (5), delle aree verdi (5), nella gestione dei servizi socio-assistenziali (1), nei servizi di pulizia, di guardiana e portierato (1) e, infine, nei servizi di supporto amministrativo (5).I tirocinanti presteranno servizio per 6 mesi ricevendo un’indennità pari a 800 euro mensili.

«Nonostante i tempi ristretti - spiega Maglia -, il Comune di Pizzo ha tempestivamente pubblicato sul proprio Albo pretorio online la comunicazione per il reclutamento dei lavoratori che risultavano iscritti nelle liste regionali di mobilità alla data indicata. Ma ora, in vista della scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande, invito chi è interessato ad affrettarsi, scaricando il bando e verificando se possiede i requisiti richiesti».

Sull’Albo pretorio è presente anche il modello da utilizzare per compilare la domanda, alla quale va allegata una fotocopia della carta di identità e un curriculum. L’istanza così allestita va poi consegnata e protocollata in Comune, entro le ore 13 di lunedì prossimo.

«Una volta pervenute - conclude l’assessore -, le domande verranno inviate alla Regione che ha garantito controlli veloci per verificare la sussistenza dei requisiti richiesti ai candidati. Se questo impegno verrà rispettato, entro una decina di giorni ci saranno comunicati i nominativi definitivi e i tirocinanti potranno prendere servizio già alla fine di maggio o nei primi giorni di giugno».