Mostly Cloudy

19°C

Vibo Valentia

Mostly Cloudy

Humidity: 71%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

di GIUSEPPE CURRA’

Si terranno la settimana prossima, dal 26 al 30 giugno, i consueti concerti di fine anno accademico del Cantiere musicale internazionale di Mileto. A fungere da protagonisti saranno in questa edizione gli allievi delle classi di violoncello del maestro Francesco Valenzisi, di batteria-percussioni del maestro Francesco Scopelliti, di canto del maestro Caterina Francese, di chitarra dei maestri Antonio Grillo e Francesco Locane, di pianoforte dei maestri Lorenza Scrugli e Domenico Pizzi e di violino del maestro Giuseppe Tallarico.

Mileto cantiere musicale locandinaI saggi si svolgeranno nell’auditorium “Experimentum Mundi” del Cantiere inserito nell’ottocentesco Palazzo San Giuseppe, ad esclusione di quello conclusivo del 30 giugno, previsto, invece, nell’anfiteatro del Parco urbano Ex Foro Boario. Qui, per la prima volta, oltre ai solisti si esibiranno contemporaneamente tutti gli allievi del maestro Scopelliti con le 20 batterie, a conferma del progressivo ampliamento dell’attività formativa che la realtà, sorta sei anni fa su input del maestro di pianoforte Roberto Giordano, via via offre nel campo della formazione musicale primaria. Bontà dell’azione, tra l’altro suggellata tempo fa con la convenzione siglata con il Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia, che ha permesso a diversi allievi del Cmi di ottenere la certificazione pre-Afam (Alta formazione artistica e musicale del Ministero).

 I corsi annuali riprenderanno il prossimo mese di settembre. Tuttavia, l’attività del Cmi continuerà anche nel pieno del periodo estivo, con le masterclass che, in ragione della convenzione stipulata con la prestigiosa Accademia pianistica di Imola, quest’anno interesseranno prettamente il pianoforte. Il primo corso di perfezionamento sarà tenuto dal 18 al 27 agosto dal maestro Giordano. Ad esso, con allievi provenienti dall’Italia e dall’estero, farà seguito quello del maestro Andrè Gallo.