Partly Cloudy

21°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 88%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

È Faustino Nigrelli il nuovo direttore del Museo statale di Mileto. La nomina è stata ufficializzata nei giorni scorsi a firma del direttore del Polo museale della Calabria Angela Acordon, Ente periferico del Mibact di cui il Plesso della cittadina normanna fa parte, in attesa del completamento della procedura di selezione prevista dall’apposito decreto ministeriale.

Nigrelli FaustinoIl funzionario Storico dell’Arte occuperà il posto lasciato vacante dalla dottoressa Rosanna Caputo, andata anni fa in pensione per raggiunti limiti d’età. La nomina di Faustino Nigrelli rappresenta un tassello importante per l’azione di rilancio del Museo statale, avviata a metà dello scorso anno con la firma della nuova convenzione tra Mibact, Comune e diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, dopo un periodo di forte criticità dovuto al passo indietro effettuato dalla Provincia di Vibo Valentia.

Al suo primo incarico da direttore di una struttura museale, il sessantunenne Storico dell’Arte può vantare dalla sua una lunga esperienza all’interno delle Soprintendenze di settore ministeriali e una forte carica motivazionale. Molte le sfide che l’attendono, in primis l’impegno per dare concretezza all’opera di completamento della nuova ala del museo.

Circa 500 metri quadri di area espositiva realizzati dal Mibact, che attendono di essere definitivamente allestiti nell’ambito dell’allargamento dell’offerta culturale, già oggi di grande prestigio grazie ai numerosi reperti marmorei provenienti dall’antica città, elevata nell’anno mille da Ruggero d’Altavilla a capitale della propria contea normanna, e ad altri preziosi manufatti, tra cui il seicentesco crocifisso eburneo attribuito ad Alessandro Algardi, ritenuto prototipo di una serie di sculture sparse in Italia e all’estero.