Partly Cloudy

18°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 74%

  • Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2017, 20:47:07.

 natuzza evolo con statua vergine

di GIUSEPPE CURRA’

Coinciderà con il 30° anniversario della nascita della Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” la tradizionale Festa della Mamma, prevista a Paravati per domenica prossima. Era il 13 maggio del 1987, infatti, allorquando in vista della realizzazione della Villa della Gioia e delle strutture ad essa connesse, richieste dalla Madonna a Natuzza Evolo, con l’assenso dell’allora vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea monsignor Domenico Cortese veniva costituita ad hoc l’associazione denominata “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime”, in seguito divenuta fondazione di religione e di culto.

Con l’acquisizione di terreni e vecchi fabbricati radicalmente ristrutturati, l’Ente diede dapprima vita al Centro per anziani “Monsignor Pasquale Colloca” e, successivamente, al Centro servizi alla persona “San Francesco di Paola”, all’Auditorium e alla grande Chiesa dedicata, appunto, al Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime, oggi pronta e in attesa di consacrazione. La manifestazione vuole essere un momento di ritrovo per quanti nel mondo si orientano alla spiritualità di “Mamma Natuzza” e l’occasione propizia per ricordare nel giorno della Festa della Mamma la Vergine Maria, madre per eccellenza della Chiesa, e, vista la coincidenza dell’edizione 2017, l’anniversario della nascita della Fondazione.

Anche quest’anno nella ridente frazione di Mileto giungeranno migliaia di fedeli provenienti da ogni parte della penisola, attratti dal carisma dell’umile donna calabrese, morta nel giorno di Ognissanti del 2009. Due i momenti clou della Festa della Mamma: la processione per le vie del paese dell’effige del Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime, prevista a partire dalle 9.30, e la recita del Santo Rosario e, a seguire, Celebrazione eucaristica nella piazza antistante alla Grande Chiesa, anche in questa occasione presieduta dal vescovo monsignor Luigi Renzo. I pellegrini potranno visitare la tomba di Mamma Natuzza situata all’interno della Casa per Anziani “Monsignor Pasquale Colloca” a partire dalle 7.30, momento in cui si procederà all’apertura dei cancelli d’ingresso della Villa della Gioia.