Clear

2°C

Vibo Valentia

Clear

Humidity: 86%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

scarda concerto vibo 4

Nico Scardamaglio, in arte "Scarda", durante il concerto di piazza Morelli a Vibo Valentia

di GIUSEPPE MAZZEO

Sarà che giocava in casa, sarà che da queste parti non si vede uno straccio di concerto in piazza, meglio se piazzetta, che non sia la solita e ritrita tarantella, o sarà semplicemente che il suo seguito si sta consolidando anche in “patria”, ma Domenico Scardamaglio, meglio noto come Scarda, la notte del 30 dicembre ha fatto ballare almeno trecento giovani vibonesi, li ha fatti divertire con i suoi pezzi migliori in un concerto che non voleva finire.

scarda concerto vibo 3

Timido, a tratti simpaticamente impacciato quando dialoga col pubblico, coinvolgente quando imbraccia la chitarra, il vibonese Scarda si sta ritagliando uno spazio importante nello sterminato panorama musicale delle piccole band. Si è esibito in numerose piazze italiane, in locali e club da Torino a Roma, dalla Campania alla Calabria, fino alla Sicilia. La notte del 30 dicembre, come detto, ha dato vita ad una piazza Morelli sonnacchiosa nel resto dell’anno, vivace e vogliosa di musica e divertimento in quei due giorni di ritrovo natalizio.

I temi trattati nelle canzoni di Scarda, dai “classici” amorosi a quelli d’attualità come il lavoro, vengono proposti con testi raffinati e rime ricercate, in un’esibizione, meglio ancora in una formazione, che non vuole essere e non è banale. Poi c’è la spensieratezza, il piacere di suonare, cantare e far ballare a rendere piacevole e divertente una prestazione di Nico Scardamaglio.

Si mostra lusingato a chi gli fa notare qualche assonanza con Rino Gaetano, ma si sente musicalmente vicino a Dario Brunori, l’uno personaggio storico l’altro certezza consolidata della musica calabrese fuori dai confini regionali.

scarda concerto vibo 5

La grande ribalta gliel’ha regalata certamente la nomination ai David di Donatello per la colonna sonora del film “Smetto quando voglio”, come migliore canzone originale. Emozionante il pezzo “Gina”, spassoso “Mario il precario”, toccante “Il suo bene”. Col suo secondo disco in uscita a breve (il primo si chiama “I piedi sul cruscotto”), Scarda se n’è tornato a Roma, dove abita da anni.

Ora Vibo può tornare a dormire presto la sera, e a ballare le solite tarantelle...

scarda concerto vibo 1