Partly Cloudy

12°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 99%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

Cambio della guardia per il Cna pensionati di Vibo Valentia, che nella la sede dell’associazione provinciale di Vibo Valentia, a tenuto l’assemblea elettiva per il rinnovo degli organismi. Ed è Rosario Contartese, colui il quale è stato eletto nuovo presidente dell’associazione.

contartese cna pensionatiUna votazione, avvenuta al termine di un assemblea, nel corso della quale, da parte dei pensionati intervenuti, è stata sottolineata la criticità di un territorio che comporta un grave disagio alle tematiche legate al mondo degli anziani. «Il problema più grave è quello legato alla sanità, i servizi e le prestazioni di cui gli anziani hanno bisogno sono a dir poco inadeguati; non è possibile che per poter svolgere una visita specialistica, quasi sempre urgente, si debba aspettare molti mesi, spesso si arriva all’anno, veramente una vergogna. I pensionati oltre 60mila in una provincia di appena 170mila abitanti non possono e non devono essere ghettizzati, tutt’altro, essi sono una risorsa importante e forse fondamentale per l’economia del nostro territorio. Paradossalmente sono loro che con le loro  pensioni, se pur di basso importo, ad essere l’ammortizzatore sociale più rilevante per le molte famiglie indigenti, ed a far fronte al soddisfacimento anche economico delle legittime esigenze dei giovani. I pensionati rappresentano il retaggio più nobile e fiero della nostra provincia, loro da giovani hanno rappresentato l’orgoglio di un passato di cui ancora oggi si va fieri».

Alla fine dei lavori dellaAssemblea, dunque, è stato eletto presidente Contartese Rosario, «prestigiosa figura dirigenziale della CNA», il quale, nel ringraziare i componenti l’assemblea, ha espresso soddisfazione per il nuovo incarico assegnatogli. Consapevole delle delicatezza dei problemi, Contartese ha ribadito che «tale ruolo non sarà una postuma semplice onorificenza alla carriera ma sarà uno strumento operativo di guida, attento ed efficace, verso un riconoscimento doveroso dei diritti dei pensionati».