Partly Cloudy

15°C

Vibo Valentia

Partly Cloudy

Humidity: 64%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

premio_santa_venere_ai_vigili_del_fuoco.png

Nela foto una fase della consegna ai Vigili del fuoco del premio "Porto santa Venere"

C’è grande soddisfazione all’interno della Pro loco di Vibo Marina per il «recente potenziamento del distaccamento di Vigili del fuoco, soddisfazione per l’arrivo del giusto riconoscimento per il difficile e complesso lavoro svolto per tanti anni, e nei più recenti dietro il coordinamento dei comandanti Giuseppe Bernardo e Salvatore Tafaro, con personale ridotto ma con grande impegno».

«La carenza di personale e le molteplici attività da svolgere – rammentano dal Cda dell'ente turistico - hanno spinto lo scorso anno i Vigili del Fuoco di Vibo Marina ad inviare un’accorata lettera al ministero degli Interni per chiedere, tra l’altro, un potenziamento; la svolta è avvenuta nei mesi successivi alla visita in caserma del prefetto Giovanni Bruno che, nella sua nuova veste di direttore delle risorse umane, ha voluto incontrare il personale, sincerandosi delle condizioni e delle difficoltà di lavoro, promettendo un interessamento fattivo. Così è stato. La promessa è stata mantenuta, anzi il raddoppiamento delle unità in servizio di certo consentirà di svolgere in maniera ottimale le operazioni in mare con la motobarca in dotazione e quanto utile al porto petroli, nonché di intervenire a Vibo Marina e lungo tutto il territorio costiero che va dall’Angitola fino Tropea in modo più rapido e puntuale».

La Caserma Vigili del Fuoco è stata aperta a Vibo Marina dopo lo scoppio nel porto della petroliera “Soreghina” avvenuta nell’ ottobre 1962, una tragedia ancora molto ricordata nella frazione marina. All’inizio ha svolto prevalentemente il ruolo di Distaccamento portuale anche con mezzi navali, essendo lo scalo commerciale di Vibo Marina porto energetico della Calabria dedicato allo sbarco e stoccaggio degli idrocarburi. Ben presto però, pur avendo un personale limitato, è stata sempre più impegnata in numerose richieste riguardante il soccorso via terra e per una vasta zona costiera e dell’entroterra talora lontana dallo scalo.

«I Vigili del fuoco - ricordano ancora dalla Pro loco - nella loro lunga attività hanno partecipato a numerose missioni di aiuto nella nostra regione ed in tutta Italia anche con il Nucleo cinofilo di stanza a Vibo Marina. A tal proposito ricordiamo l’impegno in occasione del soccorso prestato, anche con l'ausilio del cane Roy che non si è risparmiato nella ricerca dei superstiti, ai terremotati di Amatrice, impegno per il quale, nel 2016, è stato loro assegnato il Premio Porto Santa Venere».