Mostly Clear

15°C

Vibo Valentia

Mostly Clear

  • Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2017, 21:58:46.

brutium medaglia doro calabria monardoIl 2017 è l’anno del 50° anniversario del Brutium, la storia di un’idea ispirata a creare un solido legame ideale tra tutti i calabresi sparsi per il mondo, nel comune amore verso la propria terra, al di fuori e al di sopra di ogni personale ideologia e nell’intento di operare, ciascuno nel proprio campo, e tutti spiritualmente uniti, per la rinascita della Calabria. Riportando queste parole la presidente Gemma Gesualdi ha dato inizio ai festeggiamenti di un’associazione che ha avuto, come lei stessa ha dichiarato, «il coraggio di oltrepassare tante frontiere per aprirne altre», conferendo il prestigioso riconoscimento a Domenico Monardo. Mezzo secolo intriso di «tanti capitoli, tanti avvenimenti, tutti improntati da una lungimiranza e da uno spirito guerriero che rappresentano le solide fondamenta su cui costruire nel tempo». Fortemente radicata a Roma prima e poi all’estero attraverso le sue numerose delegazioni, Brutium guarda con fiducia al futuro nonostante il malessere globalizzato che sta pervadendo la società.

«Unitevi a noi – ha aggiunto la presidente Gesualdi – per diventare tanti e, insieme, creare quella “rete” che oggi è vincente nell’interesse di tutti, oggi è anche il momento per ringraziare tutti gli amici come Domenico Monardo che oggi sono qui e che non hanno mai smesso di credere nel Brutium, anche nei momenti più difficili».

Emozionato e soddisfatto, Domenico Monardo, imprenditore di punta del comparto alimentare vibonese e calabrese che negli anni ha ricoperto numerose cariche ai vertici della sezione Alimentare di Confindustria Vibo Valentia: «Sono davvero onorato della volontà della presidente  e dell’associazione di tributarmi questo riconoscimento. Aver ricevuto la Medaglia d’oro Calabria (il riconoscimento che il Brutium conferisce a personalità nate in Calabria e che si sono distinte con la loro vita e le loro opere onorando la loro Terra) rappresenta un riconoscimento che desidero condividere con la mia famiglia ed i miei colleghi che nel corso di questi anni hanno sposato, insieme a me, la filosofia della rete, del mettersi, e soprattutto, del rimanere insieme per affrontare nuove sfide e nuovi mercati portando in tutto il mondo il “Made in Calabria».

medaglia monardo brutiumApprezzamento per il riconoscimento viene espresso anche dal presidente di Confindustria, Rocco Colacchio che nel complimentarsi con il collega Monardo ha sottolineato: «Noi calabresi rappresentiamo con le nostre capacità e la nostra proverbiale tenacia, l’immagine più vera di un popolo laborioso e orgoglioso della propria voglia di riscatto da una condizione di un Meridione difficile e controverso. La nostra attività imprenditoriale, specie nel settore alimentare, ci consente di rappresentare un volto importante di questa regione, il perfetto connubio tra tradizione ed innovazione, tra rispetto delle regole e ricerca della qualità. Siamo i primi e diretti ambasciatori della Calabria più sana a e più vera».

In tal senso, Monardo ha spiegato come si stia lavorando sulla sinergia, «realizzando tramite la rete “Calabria di Gusto” la promozione delle eccellenze agroalimentari calabresi, contribuendo anche a rendere la nostra regione una delle destinazioni preferite dai turisti di tutto il mondo. Da pochi giorni infatti, dopo il prestigioso riconoscimento ottenuto dal New York Times, possiamo anche contare sulla positiva misura adottata dalle autorità cinesi che hanno insignito la Calabria, quale prima Regione Italiana che possa fregiarsi del “Welcome Chinese”, di una sorta di “lasciapassare” che apre ufficialmente le porte ai flussi ed alle collaborazioni con l’Accademia del Turismo Cinese. La nostra terra è ricca di piaceri per gli occhi, per la mente e per il palato dei nostri ospiti – ha concluso Monardo – dobbiamo solo diventare ancora più bravi a farli conoscere in ogni angolo del pianeta».